sabato 5 settembre 2015

Viaggio in Normandia, 3° e 4° giorno: Le Mont St. Michel e Vendeuvre

Ecco una meta da noi sognata da tempo: le Mont St. Michel, col fascino e il mistero di queste maree che ogni giorno sommergono in parte l' isola. Naturalmente, approfittando della bassa marea, abbiamo potuto visitare l'abbazia,percorrendo a piedi l'intero percorso circondato da lingue di sabbia argentata.

Durante l'avvicinamento in auto, già da lontano si intravedeva l'isola ed è stato emozionante raggiungerla,poi, piano piano



La dimostrazione che , quando cambia la luce, i colori della pietra cambiano bruscamente.


E poi abbiamo fatto un giorno di relax, visitando uno chateau, in realtà una residenza estiva di una ricca famiglia nobile. Siamo a Vendeuvre, nell'entroterra normanno. Dapprima l'edificio visto di fronte e da dietro: incantevole in entrambe le visuali



Abbiamo visitate le cucine con tanto di allestimenti visivi e sensoriali: il profumo fittizio di pietanze in ebollizione permeava l'intero ambiente!



La visita comprendeva anche una piccola ma ricca esposizione di cucce per cani "nobili"...


 Ora  solo una piccolissima e sofferta scelta di alcuni angoli dell'immenso parco: avrei voluto pubblicare tutte le foto scattate ma sono davvero troppe. Indicibile era la bellezza del luogo, curato e allo stesso tempo selvaggio, antico e sorprendente. Divertenti anche i giochi d'acqua che ti stupivano passeggiando qua e là, al punto da costringerti a rimanere immobile per non bagnarti!








E da ultimo, uno scatto rubato mentre una raffinatissima famiglia francese faceva il pic-nic.
Da amante della creatività e del French style, non mi poteva sfuggire questo meraviglioso cestino  a quadretti Vichy bianchi e rossi con tovaglia a pois! Sembra uscito da un servizio di "Marie Claire Idèes"!